Arredare la cucina

Arredare la cucina open-space: idee, design e soluzioni

Arredare la cucina a vista è un progetto che richiede gusto, stile e conoscenze. Uno spazio aperto, senza alcun muro-barriera che separa i diversi vani, può rappresentare una sfida stilistica non indifferente. Avere spazio non significa per forza doverlo riempire totalmente senza seguire alcuna regola base del buongusto.  In alcuni casi è meglio rivolgersi ad esperti professionisti del settore, designer e architetti d’interni, che sappiano sfruttare il proprio know-how per studiare e trovare la soluzione migliore in base allo spazio a disposizione.

L’open-space cucina-soggiorno oggi è una soluzione abbastanza comune e si adatta perfettamente sia ad uno stile classico, che contemporaneo. La cucina a vista offre il grande vantaggio di vivere appieno lo spazio e di poterlo condividere in qualunque momento con la famiglia, parenti, amici e ospiti. La disposizione a spazi aperti ha introdotto un nuovo concetto di vivere la casa, instaurando un rapporto più profondo tra la casa e i suoi abitanti. Ogni ambiente è così sfruttato utilizzando al massimo i metri quadri a disposizione, in modo tale che nemmeno un centimetro vada sprecato, inutilizzato come superficie non calpestabile.

Senza contare che la luminosità degli spazi guadagna molti punti e si eleva ad una dimensione superiore di ariosità e illuminazione naturale. Il passaggio tra un ambiente e l’altro non è quindi più definito da muri, mattoni e cartongesso, ma stabilito solo dalla personale percezione dello spazio circostante. Tutto si fonde e si confonde, rimanendo comunque sempre ben distinto e funzionale.

Arredare la cucina Suddividere senza barriere

Le vecchie pareti divisorie, costruite in mattoni e calcestruzzo, perdono di significato e non trovano più alcuna estensione quotidiana. La loro capacità di suddividere gli ambienti, è surclassata dalla negatività del rendere ogni ambiente angusto e limitato. Arredare la cucina open-space richiede quindi soluzioni alternative, che consentano di delimitare gli spazi, senza però utilizzare inamovibili barriere.

Una soluzione potrebbe essere rappresentata, ad esempio, da leggere porte scorrevoli in vetro e legno, oppure da un lungo e pratico bancone da lavoro, o ancora da una cucina con isola centrale.  Non mancano progetti ed idee, che  permettono di mescolare tra loro i vari ambienti di casa, lasciando comunque ben tratteggiata e definita la loro intrinseca funzionalità.

La scelta di una soluzione, piuttosto che di un’altra, ricade innanzitutto dalla forma e dalla dimensione dell’ambiente. È importante conoscere l’esatta metratura delle superfici per disporre e organizzare al meglio gli spazi disponibili. Ad esempio, se il soggiorno avesse forma quadrata, si potrebbe considerare una cucina in linea. Questa andrebbe posizionata lungo una parete che possa svilupparsi anche in angolo. Soluzione adottata ad esempio nell’arredamento dell’ Appartamento sopra i tetti di Milano, dove arredare la cucina open-space ha assunto un carattere d’eleganza e razionalità superlativi.

Altra soluzione, sfruttata per esempio, nel progetto “Bianco e Nero” di un prestigioso appartamento, è quella di sviluppare la cucina aperta lungo una parete e ottimizzare lo spazio in angolo per far proseguire, in modo del tutto naturale, l’arredamento funzionale. A dividere la cucina dalla zona soggiorno, un’ingegnosa soluzione strutturale, rappresentata da una colonna portante che nasconde il frigorifero e altri spazi funzionali della cucina.

Arredare la cucina open-space in chiave contemporaneaArredare la cucina

Arredare la cucina open-space in chiave contemporanea è piuttosto facile quando si opta per una soluzione con isola centrale. Molto vantaggiosa soprattutto negli ambienti a pianta rettangolare. In questo modo la zona per gli spostamenti in cucina sarà delimitata in maniera pratica, confortevole e allo stesso tempo molto elegante.

Affinché l’ambiente evochi un’atmosfera moderna è possibile usare elettrodomestici dallo stile contemporaneo, che aiutano, tra l’altro, a risolvere diversi problemi concreti. Uno di questi è rappresentato, ad esempio, dalla diffusione degli odori della cucina, nella zona living. A questo si può tranquillamente porre rimedio usando cappe di aspirazione di ultima generazione, come la bellissima cappa cocktails, oppure la monumentale cappa corinthia isola. Due diverse, bellissime e pratiche soluzioni. Soluzioni per evitare che odori indesiderati si possano propagare dalla cucina al soggiorno. Allo stesso tempo contribuiscono ad arricchire gli ambienti, come delle vere e proprie statue d’esposizione.

Lo stesso piano cottura si trasforma in un elemento decorativo, oltre che funzionale. Il Piano cottura FCH93, integrato con HOO-B è dotato di tre piastre ad induzione e, una volta installato, sembra essere la naturale prosecuzione del piano di lavoro in cui viene integrato perfettamente.

Call Now Button